Il mago di Oz

Note

Pubblicato nel 1900 e da subito considerato “una pietra nello stagno dei libri americani per ragazzi”, che sino ad allora erano abituati a storie realistiche o avventurose di fatti e persone vissute in tempi passati. L’intenzione di Baum con Il Mago di Oz è proprio quella di riempire il grande vuoto di inventiva, senso dell’umorismo e del fantastico che piace molto ai bambini. Ecco che partendo da un grigio Kansas, una bambina di nome Dorothy, si ritroverà in un mondo dalla fantasia dirompente e dai colori sgargianti. Incontrerà personaggi fantastici che hanno sentimenti umani, che parlano con semplicità e cordialità, che sono molto vicini al mondo reale anche se vivono nel Meraviglioso Mondo di OZ. Ne scaturisce così un racconto che affascina bambini e adulti.page2image27451072 page2image27451264 page2image27451456


Titolo: “Il mago di Oz” di Franz K. Baum

Regia: Diego Willy Corna

Con: Moira Dellatorre, Serena Moratti, Eliana Pezzoli

Foto: Lorenzo Pezzoli


icona_locandina_30Locandina


Prossima replica Domenica 4 ottobre 2020 alle ore 16.00 al Castello di Serravalle (11 ottobre data di riserva in caso di brutto tempo)


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi