Il mago di Oz

Note

Pubblicato nel 1900 e da subito considerato “una pietra nello stagno dei libri americani per ragazzi”, che sino ad allora erano abituati a storie realistiche o avventurose di fatti e persone vissute in tempi passati. L’intenzione di Baum con Il Mago di Oz è proprio quella di riempire il grande vuoto di inventiva, senso dell’umorismo e del fantastico che piace molto ai bambini. Ecco che partendo da un grigio Kansas, una bambina di nome Dorothy, si ritroverà in un mondo dalla fantasia dirompente e dai colori sgargianti. Incontrerà personaggi fantastici che hanno sentimenti umani, che parlano con semplicità e cordialità, che sono molto vicini al mondo reale anche se vivono nel Meraviglioso Mondo di OZ. Ne scaturisce così un racconto che affascina bambini e adulti.page2image27451072 page2image27451264 page2image27451456


Titolo: “Il mago di Oz” di Franz K. Baum

Regia: Diego Willy Corna

Con: Moira Dellatorre, Serena Moratti, Eliana Pezzoli

Foto: Lorenzo Pezzoli


icona_locandina_30Locandina


Prossima replica Domenica 11 ottobre 2020 alle ore 16.00 al Castello di Serravalle (11 ottobre data di riserva in caso di brutto tempo)


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi