close x
download

Brochure

Enter Your Info Below And We Will Send
You The Brochure To Your Inbox!

Thank you!
Your submission has been received!

Oops! Something went wrong while submitting the form

corsi
2015

Aspettando Godot

Con “Aspettando Godot”, il più grande capolavoro di Samuel Beckett, Concreta incanta il pubblico giovane e conquista quello di tutte le età con una messa in scena che esalta la loro predisposizione al teatro di movimento, alla musica e al canto. Due atti in cui apparentemente non deve succedere niente, in cui non si deve aspettare niente, forse nemmeno l’arrivo di Godot. La poesia che questa giovane compagnia di professionisti della scena è capace di offrire non si farà certo aspettare.

Una lunga fune transita tra cielo e terra come volesse avvicinarli. Un’altra fune li congiunge tra loro come fosse un cordone ombelicale. Poi ce n’è qualcuna che parrebbe servire a sorreggere solo qualche logoro pantalone. Altre più audaci e cautamente invisibili, come radici si nascondono qua e là, al buio, anche tra gli spettatori. Le corde, si sa, sono state create per legare, questo è noto. O perlomeno da quando Godot esiste, se esiste. Certo è che qualcuno lo attende come si fa con il giorno o la notte. Bisognerebbe trovare il tempo per farlo; o perderlo, il tempo. Quanto ne occorre per sciogliere i nodi che la vita impone? Basterebbe un cappello  pensatore per districarli tutti. In questa località chiamata palco – come direbbe l’autore – in questa culla dei sogni, uno lo può fare: questo auguriamo allo spettatore. Giusto il tempo di una ninna nanna per sognare di copricapi colorati, di carote, rape e cipolle. Assisteremo alla creazione, quella dei gesti sia ben inteso, e vi penseremo qualcosa cantandovi le parole di Beckett. Una volta desti fingeremo che non sia successo nulla; staremo qui, lo faremo con piacere, Aspettando Godot.

Con: Alessandro Boldetti, Diego Willy Corna, Moira Dellatorre e Martina Soldati.

Musiche: Giuseppe Senfett, Giuseppe Senfett (piano), Manuele Colacci (chitarra), Emanuele Cacciatore (flauto), Kety Fusco (arpa)

Scene: Irene Agostino

Trucco: Silvia Rissone Gatti

Tecnici: Andrea Della Neve, Giovanni Cereghetti

Video: Jacopo Mondini

Foto: Lara De Maria

No items found.
...
Con il SUPPORTO di:
Ernst Gohner
Capanna Pairolo
Swisslos
altre produzioni