Le restituzioni laboratoriali della scuola di teatro

sono il luogo di incontro tra lo studente attore e lo spettatore. Solo in questa relazione lo studente può verificare l’efficacia di quanto appreso durante la formazione.
Io e il mito 

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2017/2018

Regia: Diego Willy Corna       

Aiuto regia: Alessandro Boldetti

Con: Anna Cesco, Giovanni Cereghetti, Laura Genini, Serena Moratti, Eliana Pezzoli, Sacha Pirovano, Sara Tadina, Alina Vanini

Foto: Laura Genini

icona_locandina_30Locandina


Donne al parlamento 

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2016/2017

Mentre ci riunivamo in cerchio nel primo giorno di laboratorio si è palesata una maggioranza: Giovanni ed io eravamo circondati da donne. Cosa c’era di bello nell’universo femminino che si era offerto a me e come potevo rendergli omaggio? Un uomo che risponde al nome di Aristofane venne in nostro aiuto e si unì a noi in quel cerchio. Ci prese per mano e evocò donne e uomini del suo tempo. Uniti a loro smettemmo di sentirci diversi. Intuimmo forse di vivere in un grande teatro nel quale si replica ogni giorno, festivi inclusi, con la fiducia di poter stanare qualche piccola differenza tra un gesto o una parola ripetuti.

Regia: Diego Willy Corna       

Aiuto regia: Alessandro Boldetti

Con: Cristina Bortolotto, Shorig Brianza, Laura Genini, Giovanni Cereghetti, Laura Fischer Nikiforoff, Mariella Lurati Suessli, Serena Moratti, Eliana Pezzoli, Manuela Sala De Donatis, Sara Tadina

icona_locandina_30Locandina

Con il sostegno di:

 


 

Sogno di una notte di mezza estate 

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2015/2016

Per tener fede al nostro motto “offrirsi per non esibirsi”, avvalorarlo maggiormente di anno in anno e di studente in studente, abbiamo scelto di esplorare terreni propizi alla libertà espressiva di ognuno. La libertà, quando sconosciuta, può dapprima intimorire e in seguito, dopo aver preso un bel respiro, farci dono della leggerezza. Il progetto formativo teatro vuole essere un luogo che incoraggia la creatività di ognuno e rafforza il valore della persona. La restituzione laboratoriale di Concreta, come noto al nostro pubblico, è il luogo di incontro tra lo studente attore e lo spettatore. Solo in questa relazione lo studente può verificare l’efficacia di quanto appreso durante la formazione. 

Regia: Diego Willy Corna

Aiuto regia: Alessandro Boldetti

Con: Giovanni Cereghetti,  Laura Fischer Nikiforoff, Piotr Nikiforoff, Donatella Montecalvo, Serena Moratti, Manuela Sala De donatis, Martina Soldati, Sara Tadina, Alina Vanini

icona_locandina_30 Locandina


I “Blues” 

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2015/2016

Laboratorio intensivo di analisi sul testo di Tennessee Williams

Regia: Diego Willy Corna

Aiuto regia: Alessandro Boldetti

Con: Cristina Bortolotto, Giovanni Cereghetti,  Serena Moratti


Infusioni 

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2014/2015

Uno studio a 270° su “L’importanza di chiamarsi Ernesto” di Oscar Wilde

Le “Infusioni” altro non sono che il metodo, utilizzato da tutti noi per estrarre i principi attivi e gli aromi da piante officinali, immergendole in un liquido o nell’acqua, come facciamo per il te e le tisane. Capita pure che l’immersione avvenga nella lettura di un testo teatrale, mettendo in  infusione qualche brano da “L’importanza di chiamarsi Ernesto”. Ho il presentimento che le migliori miscele si creino da sé, che confondano armoniosamente gli aromi sprigionando con forza il loro gusto. È un gradevole stato d’animo suscitatomi da Alina, Cristina, Daniela, Donatella, Fabiana, Giovanni, Manuela, Martina, Serena, Silvia e Stan. Sono loro grato perché mi hanno dato fiducia riversando tanto impegno e infondendo sapore al nostro lavoro. Quel buon sapore stava lì da sempre, non abbiamo di certo scoperto l’acqua calda. Però l’abbiamo fatta bollire. Le lampade sono accese, prendete il posto che preferite, mettetevi comodi e scegliete la tazza che vi è più gradita. Le “Infusioni” sono pronte, Wilde ve lo leggiamo noi.

Regia: Diego Willy Corna

Aiuto regia: Alessandro Boldetti

Con: Cristina Bortolotto, Stanislao Petru Carnio, Giovanni Cereghetti, Daniela Chiesa Filippini, Fabiana Frassi Definti, Donatella Montecalvo, Serena Moratti, Silvia Rissone Gatti, Manuela Sala De Donatis, Martina Soldati, Alina Vanini.

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina

Con il sostegno di:

 


 

Il ventaglio

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2013/2014

Lo abbiamo sfogliato un poco e subito si è alzato il vento del pettegolezzo, sono piovute incomprensioni e simpatiche baruffe e un pizzico di amore. Guardandoci ci siamo detti che tirava aria di commedia e allora abbiamo fatto un respiro profondo ; con quelle pagine ci siamo vestiti e abbiamo avvolto le sedie, e non solo delle Case Nove. Ringrazio di cuore questo simpatico gruppo di studenti del progetto formativo teatro per l’impegno dimostrato. Un particolare ringraziamento a Cristina per aver trasformato tutto in oro con il solo tocco. Grazie a Giovanni per aver trovato tutto ciò che occorre e grazie ad Alessandro per questa splendida locandina.

È di Parigi questo Ventaglio? chiede Candida a Susanna, la merciaia che lo ha venduto. Vien da Parigi ve l’assicuro replica quest’ultima. Il prezioso oggetto tanto conteso di questa storia non è l’unico a giungere dalla capitale francese, vi provengono infatti tutti i personaggi delle Case Nuove, un piccolo borgo campagnolo a poche miglia da Milano. Sempre a Parigi dove si era trasferito da due anni, Carlo Goldoni “li mise su carta” in italiano. Era il 1764. 250 anni dopo abbiamo incartato “l’éventail” per voi. Oh pardonnez-nous…il Ventaglio.

Regia: Diego Willy Corna

Con: Alessandro Boldetti, Cristina Bortolotto, Giovanni Cereghetti, Moira Dellatorre, Orfeo Fumagalli, Donatella Montecalvo, Serena Moratti, Silvia Rissone Gatti, Manuela Sala De Donatis, Martina Soldati.

Luci: Kabil Nageswarakurukkal, Andrea Della Neve

Foto: Lara De Maria

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina fronteretro

icona_video_30Video

Con il sostegno di:

Logo_BPS1


Profezia dell’Era così

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2012/2013

Un’Era è giunta al termine, un’altra è da poco iniziata. Tutti ne sono testimoni ma nessuno sembra aver compreso cosa sia successo tanto da dubitare che qualcosa sia successo veramente. Era davvero così?

“Profezia dell’Era così” è interamente scritto dagli allievi del progetto formativo teatro in soli 3 mesi.

Con: Luca Banzatti, Alessandro Boldetti, Cristina Bortolotto, Giovanni Cereghetti, Daniela Chiesa Filippini, Moira Dellatorre, Orfeo Fumagalli, Serena Moratti, Silvia Rissone Gatti, Alina Vanini, Martina Soldati.

Regia: Diego Willy Corna

Luci: Kabil Nageswarakurukkal

Foto: Eka Rezzonico

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina fronteretro

icone_stampa_30Stampa

Con il sostegno di:

Logo_BPS1


 

Nuvole

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2011/2012

Le minute particelle d’acqua di cui sono costituite hanno preso forma e sono rimaste sospese nell’atmosfera, come nuvole davanti ai nostri occhi. Il loro passaggio ci ha rinfrescato con qualche “passaggio” dei brani delle opere teatrali che abbiamo scelto, lasciando cadere qualche goccia nel luogo dove il tempo si ferma sempre “il teatro”.

Regia: Diego Willy Corna

Aiuto regia: Alessandro Boldetti

Con: Cristina Bortolotto, Giovanni Cereghetti, Serena Moratti, Sasha Pirovano, Lorenzo Quattropani, Silvia Rissone Gatti, Antonello Vaglio, Alina Vanini

Luci: Kabil Nageswarakurukkal

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina


 

הסוחר מוונציה

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2011/2012

Il Mercante di Venezia messo in scena dagli studenti. Una brillante restituzione laboratoriale frutto del laboratorio di studio per attori sul noto testo di William Shakespeare.

Regia: Diego Willy Corna

Con: Luca Banzatti, Raffaele Beretta Piccoli, Daniela Chiesa Filippini, Alessandro Boldetti, Fabiana Frassi, Orfeo Fumagalli, Alessia Leoni, Martina Soldati

Luci: Kabil Nageswarakurukkal

Coreografia: Nunzia Tirelli

Foto: Lara De Maria

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30 Locandina

icona_video_30Video


Bocche piene

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2010/2011

Il testo è scritto da Diego Willy Corna in collaborazione con gli studenti.

La donna bambina: Una parola esce e ci sfama.
Mirko: Un’altra resta e ci sfama uguale.
Jessica: Un morso solo, quanto gusto nel dire.
Mirko: Un rimorso forse nel tacere.
Il medico: E ora silenzio.
Tutti: Bocche piene!

Regia: Diego Willy Corna

Con: Raffaele Beretta Piccoli, Alessandro Boldetti, Manuela Canova Pfister, Andrea Della Neve, Lara De Maria, Giovanni Gilgen, Alessia Leoni e il prezioso conributo di Elena Casabianca

Luci: Kabil Nageswarakurukkal

Foto: Edoardo Carando

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina


Salomè 

Restituzione laboratoriale degli studenti del progetto formativo teatro 2010/2011

Regia: Diego Willy Corna

Con: Luca Banzatti, Diego Benzoni, Shorig Brianza, Moira Dellatorre, Daniela Chiesa Filippini, Simone Creazzo, Moira Dellatorre, Deborah Demeter, Miriam Engelsberger, Fabiana Frassi, Orfeo Fumagalli, Martina Soldati, Lea Ticozzi

Luci: Kabil Nageswarakurukkal

Coreografia: Nunzia Tirelli

Tecnico audio: Massimiliano Autino

Foto: Alessandro Boldetti e Lara De Maria

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina


 

Tutti dormono 

Site-specific performance intergenerazionale degli studenti del progetto formativo teatro 2009/2010

“Tutti, tutti dormono sulla collina” ci dice di loro Edgar Lee Masters. Si lamentano di aver mancato la vita. Hanno interrotto il loro riposo, forse per svegliare qualcuno di noi.

“Tabù, regole e apparenze,/ sono le doghe della nostra tinozza./ Spezzatele e rompete lʼincantesimo/ di credere che la nostra tinozza è la vita,/ e che voi conoscete la vita!”(Griffy, il bottaio)

Alcune parole rischiano la morte seppur utilizzate da sempre. Quelle degli abitanti di Spoon River implorano di essere disseppellite. Emergono dalla terra, desiderose di respirare la stessa aria di chi le ascolterà. Le abbiamo portate a fare un giro nel Magnifico Borgo di Mendrisio per condividerle con tutti voi.

“Vengono in solitudine, o forse / sei seduto con un amico e dʼimprovviso/ cade un silenzio nel discorso , e i suoi occhi/ senza un guizzo ti guardano:/ avete visto insieme il segreto, egli lo vede in te, tu in lui.”

Regia: Diego Willy Corna

Con: gli studenti Concreta di teatro, di danza e di canto di 3 generazioni

Contenuti multimediali:

icona_locandina_30Locandina

icona_video_30Video

icone_stampa_30Stampa